Un parco sostenibile: presente e futuro del Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena

Il 10 e l'11 novembre sono stati due giorni all'insegna della sostenibilità ambientale, questo è stato il tema trattato nel convegno organizzato dal Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena. È stata un'occasione anche per conoscere le ricerche in corso e le numerose iniziative in cui il Parco è coinvolto.
Ampio spazio è stato dedicato anche al nostro progetto Seaforest LIFE, abbiamo raccontato le attività svolte e quelle in corso.
 
 
 
 
 
 

Nuovo monitoraggio sulla Posidonia a Porto Infreschi

A Cala degli Infreschi, nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, è stato effettuato un nuovo monitoraggio sull'impianto pilota di Posidonia oceanica realizzato nell'ambito dell'azione C5 del progetto. Scopo dell’azione è il reimpiego di materiale vegetale riproduttivo (semi e germogli) di Posidonia spiaggiato per il rinfoltimento dell’habitat 1120*.
L'impianto e il monitoraggio sono stati possibili grazie anche al prezioso supporto della divisione subacquea dei Carabinieri sezione di Napoli. Dall'ultima visita si è potuto constatare che è ormai superata la fase critica di attecchimento e sembra che tutto stia andando per il meglio.
 

Ancora un articolo su rivista scientifica

"Ricostruzione 3D di una spiaggia a Posidonia oceanica spiaggaita (banquette): dimensionamento di biomassa, carbonio e nutrienti combinando i dati sul campo con la fotogrammetria UAV ad alta risoluzione" è questo il titlo dell'articolo scientifico da poco pubblicato realizzato anche grazie al contributo del nostro progetto LIFE.

Il testo è consultabile e scaricabile sul sito della rivista Frontiers in Marine Scince a questo link.

Secondo monitoraggio sull'impianto pilota di Posidonia oceanica

Effettuato il secondo monitoraggio sull'impianto pilota di Posidonia oceanica a Cala degli Infreschi nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
Grazie anche al prezioso supporto della divisione subacquea dei Carabinieri sezione di Napoli si è potuto constatare che è ormai superata la fase critica di attecchimento e sembra che tutto stia andando per il meglio.